Home

   
   
   
   
   
   
   

   
   
   
   
   
   




 

 

Sanzioni:
Il regolamento ufficiale

CHUKOKU: Un richiamo può essere comminato in caso di infrazioni minori o nel caso di una prima infrazione minore.

KEIKOKU: Si tratta di una penalità che determina l’aggiunta di un IPPON (un punto) al punteggio dell’Avversario. KEIKOKU viene imposto per infrazioni minori che nello stesso incontro sono state già sanzionate con un richiamo o per infrazioni non così gravi da meritare un HANSOKUCHUI.

HANSOKU-CHUI: Questa è una penalità che determina  l’aggiunta di un NIHON (due punti) al punteggio dell’Avversario.

L’HANSOKU-CHUI viene generalmente imposto in caso di infrazioni per le quali nello stesso incontro sia già stato comminato un KEIKOKU, anche se può essere imposta direttamente in caso di violazioni gravi che non meritano un HANSOKU.

HANSOKU: Questa penalità viene comminata in seguito a grave violazione o quando un HANSOKU CHUI è già stato comminato. Ne consegue la squalifica dell’Atleta.  Negli incontri a Squadre, il punteggio dell’Atleta che ha subito il fallo viene fissato a otto punti e il punteggio del trasgressore viene azzerato.

SHIKKAKU: E’ la squalifica dal Torneo, incontro o combattimento che si sta svolgendo. Allo scopo di definire il limite dello SHIKKAKU, la Commissione Arbitrale, deve essere consultata. SHIKKAKU può essere invocato quando un Atleta non obbedisce agli ordini dell’Arbitro, agisce con malizia, o commette un atto che lede il prestigio e l’onore del Karate-do, o quando si considerano altre azioni per violare le regole e lo spirito del torneo. Negli incontri a Squadre, il punteggio dell’Atleta che ha subito il fallo viene fissato a otto punti e il punteggio del trasgressore viene azzerato.

SPIEGAZIONE:

I. Le punizioni di Categoria 1 e Categoria 2 non si accumulano.

II. Una penalità può essere imposta direttamente per l’infrazione del Regolamento, ma una volta data, se quella categoria di infrazione si ripete, la penalità imposta deve essere più severa. Non è possibile, ad esempio, imporre un richiamo o una penalità per un contatto eccessivo e poi dare un altro richiamo per un secondo caso di contatto eccessivo.

III. I richiami (CHUKOKU) vengono comminati in caso di violazione non grave del Regolamento, quando cioè le probabilità di vittoria di un Atleta non vengono compromesse (secondo il parere del Gruppo Arbitrale) dal fallo commesso dall’Avversario.                                  Un KEIKOKU può essere comminato direttamente, senza dare prima un richiamo. Il KEIKOKU viene generalmente imposto quando le probabilità di vittoria di un Atleta vengono leggermente diminuite dal fallo commesso dall’Avversario (secondo il parere del Gruppo Arbitrale).                                                                                           Un HANSOKU CHUI può essere imposto direttamente, o dopo richiamo, e vi si ricorre quando le possibilità di vittoria di un Atleta vengono seriamente compromesse dal fallo commesso dall’Avversario (secondo il parere del Gruppo Arbitrale). VI. Un HANSOKU viene imposto dopo una serie di punizioni cumulative ma può essere imposto anche direttamente per violazioni gravi del Regolamento. Viene comminato quando le possibilità di vittoria di un Atleta vengono ridotte a zero dal fallo dell’Avversario (secondo il parere del Gruppo Arbitrale)

VII. Qualsiasi Atleta cui venga comminato un HANSOKU per aver provocato una lesione, e che secondo l’opinione  del Gruppo Arbitrale e del Presidente di Tappeto abbia agito in modo imprudente e pericoloso, e che  sia ritenuto incapace di controllare le abilità necessarie per gareggiare in tornei WKF, viene deferito alla Commissione Arbitrale. La Commissione Arbitrale decide se l’Atleta deve essere sospeso per il resto della gara e/o dalle competizioni successive.

VIII. Uno SHIKKAKU può essere comminato direttamente senza richiami di nessun tipo. L’Atleta può anche non aver fatto nulla per meritarlo - è sufficiente che l’Allenatore o uno dei membri non in gara della Delegazione dell’Atleta si comportino in modo da ledere il prestigio e l’onore del Karate-Do. Se l’Arbitro ritiene che un Atleta abbia agito con malizia, causando o meno una lesione fisica, la penalità giusta da imporre è lo Shikkaku e non l’Hansoku.

IX. Lo Shikkaku deve essere annunciato pubblicamente.

Forum kumite.it

 

NEWS.gif (395 byte)
Notizie e avvenimenti del karate nel mondo

FMK_logo.gif (2174 byte)
Le nuove regole WKF
entrate in vigore nel 2005
 

Accademia Karate Shotokan
e-m@il