Home

   
   
   
   
   
   
   

   
   
   
   
   
   




 

 

Deashi barai

Questa proiezione viene eseguita in guardia a specchio; dall'angolo morto dell'avversario (esterno) viene effettuata una presa sul Gi, o sul braccio, all'altezza della spalla e nel contempo inizia l'agganciamento della parte posteriore del piede dell'attaccante. L'azione prosegue con una trazione in avanti  diagonale del piede e contemporaneamente con una squilibrio in diagonale verso terra che provoca la perdita di un appoggio e la conseguente caduta dell'avversario. La caduta viene controllata mantenendo la presa per impedire che l'avversario sfugga alla conclusione di pugno, che viene tempestivamente realizzata. La fase finale caratterizzata da Zanshin come di consueto.

            

 

 

 

Forum kumite.it

 

NEWS.gif (395 byte)
Notizie e avvenimenti del karate nel mondo

FMK_logo.gif (2174 byte)
Le nuove regole WKF
entrate in vigore nel 2005
 

Accademia Karate Shotokan
e-m@il